Seleziona il tuo paese per visualizzare le informazioni corrette / Select your country to display the correct information
INFOLINE  +41(0)840 888 555
logo
gravidanza
 

Le ultime novità sulle cellule staminali e su Genico

02/09/2011
Prima auto-trasfusione di globuli rossi generati in vitro da cellule staminali

PARIGI - Uno staff medico dell'ospedale Saint-Antoine di Parigi ha realizzato la prima auto-trasfusione umana di globuli rossi a partire da cellule staminali, ne parla uno studio pubblicato ieri nella rivista specializzata Blood. I ricercatori francesi, sotto la direzione del professor Luc Douay, sono riusciti per la prima volta a fabbricare globuli rossi in laboratorio a partire da cellule staminali emopoietiche di un  donatore e ad iniettarli con successo nel suo stesso corpo.

A partire dalle cellule staminali sono stati dunque fabbricati miliardi di globuli rossi. Dopo un primo esperimento di trasfusione su cavie, lo staff medico ha ripetuto il test sullo stesso donatore, al fine di osservare la capacità di sopravvivenza dei globuli rossi creati in vitro nell'organismo.

I risultati sono stati positivi: la vita ed il tasso di sopravvivenza delle cellule coltivate in laboratorio sono risultate pari a quelle delle cellule ''classiche''. La scoperta lascia sperare che un giorno i pazienti che avranno bisogno di una trasfusione di sangue possano diventare auto-donatori. ''Questo studio - ha commentato il dottor Douay - è il primo a dimostrare che le cellule possono sopravvivere nel corpo umano, una scoperta fondamentale per la medicina transfusionale".

L'esperimento ha riguardato per ora solo 2 millilitri di sangue, ovvero 100 miliardi di globuli rossi. Una quantità ancora minima, "ma l'obiettivo - dichiara Douay - è di passare presto ad una fase industriale''.

Fonte: www.ansa.it
Altre news
 
I nostri consulenti rispondono senza impegno a qualsiasi domanda
Clicca qui per essere ricontattato
Inviaci i tuoi dati e sarai ricontattato al più presto dal tuo consulente di zona
Cliccando 'Invia' autorizzi Genico al trattamento dei tuoi dati