Seleziona il tuo paese per visualizzare le informazioni corrette / Select your country to display the correct information
Switzerland
INFOLINE  0840 888 555
logo
gravidanza
 

Le ultime novità sulle cellule staminali e su Genico

17/09/2013
Cellule staminali efficaci per curare la sclerosi amiotrofica laterale (Sla)

Immagine: University of Utah

Il trapianto di staminali neuronali umane nei topi malati di sclerosi amiotrofica laterale (SLA) ha effetti positivi sul decorso della malattia. Lo ha dimostrato un team di scienziati del Centro Dino Ferrari della Fondazione Policlinico di Milano, in uno studio pubblicato su Human Molecular Genetics.

I ricercatori hanno riprogrammato cellule della pelle di persone sane - riportandole allo stadio di 'bambine' secondo il metodo che ha valso il Nobel al giapponese Shinya Yamanaka - per generare cellule staminali neuronali (NSCs). Queste sono state trapiantate in un gruppo di topi affetti da Sla familiare (Sod1). Dopo il trapianto, effettuato attraverso iniezione endovenosa o nel liquido cerebrospinale, le staminali neuronali sono migrate nel sistema nervoso centrale dei topi, si sono integrate nel midollo spinale e hanno migliorato significativamente le condizioni dell'animale malato. La Sla colpisce mediamente 1-3 persone su 100.000 ogni anno, con seimila casi stimati in Italia. Secondo gli autori, "i dati ottenuti rappresentano la premessa per lo sviluppo di nuove possibilità terapeutiche per la Sla, ma potranno avere anche potenziali implicazioni per altre patologie neurodegenerative e malattie neuromuscolari".

I responsabili dello studio sono Stefania Corti, ricercatrice dell'Università degli Studi di Milano e responsabile del Laboratorio di cellule staminali neurali, e Giacomo Comi, vicedirettore del Centro Dino Ferrari e professore associato di Neurologia alla Statale meneghina, responsabile del Laboratorio di genetica nella Sezione di neuroscienze del Dipartimento di fisiopatologia e dei trapianti. Lo studio ha seguito di pochi mesi la prima sperimentazione di trapianto di cellule staminali neuronali in 6 pazienti affetti da Sla per verificarne la fattibilità, un segnale di come la ricerca che utilizza le cellule staminali prosegua a ritmo serrato.

Leggi l'abstract originale dell'articolo pubblicato su Human Molecoular Genetics (in inglese)


Fonti e approfondimenti:
Altre news
 
I nostri consulenti rispondono senza impegno a qualsiasi domanda
Clicca qui per essere ricontattato
Inviaci i tuoi dati e sarai ricontattato al più presto dal tuo consulente di zona
Cliccando 'Invia' autorizzi Genico al trattamento dei tuoi dati